Le principali città del Lago di Garda
L

Le località da non perdere sul Garda, quali sono? Scopriamo le città che si affacciano sul lago che riservano storia, natura, paesaggi indimenticabili.

Home Città del Lago di Garda Le principali città del Lago di Garda

Una zona abitata da millenni, di certo non può non riservare tante cittadine e località antiche… le più famose città sul Garda, infatti, hanno tutte una lunga storia e paesaggi mozzafiato, dato che si affacciano sulle sponde gardesane. 

Scopriamo quali sono, tra i borghi del Garda, i centri principali da visitare in ogni versante, da quello trentino al bresciano, fino alla riva veronese!

Il borgo di Riva del Garda

È una delle principali città del Lago di Garda, tra le più grandi sulla sponda trentina. La sua struttura come la vediamo oggi risale all’epoca medievale, e infatti si entra nel borgo circondato dalle mura tramite 3 porte. Una volta attraversato, si arriva fino alle sponde del lago da dove si gode di un paesaggio spettacolare, dove l’acqua e la città sono circondate dalle montagne.

Dove dormire a Riva del Garda

Di paesaggi Riva riserva anche quelli dalle mura che possono essere percorse in alcuni tratti e dalla torre Apponale che sorvegliava il porto. Ci si arriva dopo 165 gradini, però, quindi è meglio essere in piena forma… Per gli amante della pace e del relax ci sono piacevoli passeggiate sul lungolago, spiagge dove rilassarsi, e visite al vicino Parco Grotta Cascata del Varone.

Il centro di Torbole

Una località ben nota a chi ama la natura, le escursioni e gli sport d’acqua, ma Torbole fa innamorare anche per le sue bellezze storiche, con il porto antico in stile veneziano e la Casa del Dazio, un tempo sede della dogana austriaca. Spesso i turisti visitano il Belvedere, una terrazza che sovrasta in altezza Torbole e consente un panorama unico.

Come città sul Lago di Garda è frequentata molto da chi pratica windsurf e kitesurf, dato che è battuta da un vento costante l’Ora, e spesso vengono organizzate manifestazioni sportive. Belle per chi le pratica, e anche per chi le ammira dalle spiagge sempre animate del circondario.

Per chi ama le escursioni montane, Torbole è il punto di partenza per il sentiero celebre Busatte-Tempesta e il Parco Avventura.

Tremosine

Scendendo verso la riva bresciana arriva questo borgo sul Garda che presenta tante diversità di paesaggi. L’attrazione principale, però, è la celebre Strada della Forra considerata l’ottava meraviglia del mondo, che passa attraverso la montagna costeggiando il Garda. Su, a Tremosine, si può godere della Terrazza del Brivido, luogo ormai mitico per chi ama i paesaggi spettacolari a 350 metri di altezza!

Potrai vedere scorci della strada costiera sottostante fino ad uno sguardo frontale del Monte Baldo, e poi tornare a passeggiare tra le strade di questo piccolo ma speciale borgo gardesano…

Limone del Garda

Il paese più visitato dell’intero Lago di Garda è proprio Limone. Una chicca unica tanto apprezzata dai turisti nostrani ed esteri, Limone in passato era punto di riferimento come luogo di coltivazione dei limoni. Fin dal Seicento è infatti ricca di limonaie e coltivazioni di agrumi che rendono uniche l’aria e la gastronomia di questa città del Lago di Garda. È celebre la Limonaia del Castèl, una serra ancora ben conservata e aperta al pubblico per le visite. 

Cosa vedere a Limone sul Garda

Dopo, potrai perderti tra i vicoli del centro storico, oppure sul porticciolo dal panorama rilassante, o ancora provare l’emozionante camminata sospesa sul lago della pista ciclabile più famosa d’Italia.

Gardone Riviera

È uno dei borghi più belli d’Italia, che ospita degli edifici magnifici come il Vittoriale e l’Heller Garden. Se il primo è il progetto monumentale del poeta italiano D’Annunzio, invece l’Heller fu fondato da Artur Hruska come giardino botanico nel 1901. 

Gardone Riviera

Opere d’arte e piante esotiche lo popolano, e lo scenario è di piacevole contrasto con il Vittoriale degli Italiani che rappresenta una casa-museo. Sicuramente due luoghi che polarizzano l’attenzione di questa città sul Garda che ha anche l’unica “bandiera blu” riconosciuta.

Salò e Isola del Garda

Nota a livello storico contemporaneo come centro della “Repubblica di Salò” (1943-45) mostra diverse testimonianze della Seconda Guerra Mondiale. Ma questo centro è stato celebre fin da molto tempo prima, dall’epoca romana al medioevo e alle guerre rinascimentali per la conquista di questi territori. 

Salò: cosa vedere

La riviera di Salò fu chiama Magnifica Patria da Venezia, che la occupò dopo un periodo di indipendenza in cui insieme ad altri 33 paesi, si fregiava del titolo Comunità della Riviera bresciana del lago di Garda.

Salò è nota agli amanti degli aperitivi grazie alla presenza di numerosi chioschetti sul lungolago per chi usa la barca per arrivare all’Isola del Garda, la più grande del lago e molto visitata da chi cerca degli scenari romantici.

Desenzano del Garda e il suo porto 

In questa città spicca la vitalità della zona tra il centro, il faro, il porto. Desenzano è celebre per i locali e il movimento delle serate. Da vedere ci sono anche luoghi storici come la Villa Romana e il Museo Archeologico, il Castello che sovrasta la città e il suo Duomo.

Desenzano del Garda

Il porto era uno de più importanti mercati di grano e cereali in Lombardia, mentre oggi è un centro nautico e turistico che ospita diverse imbarcazioni a vela. Da qui partono anche diversi traghetti per la navigazione lacustre, che consentono di visitare le principali città sul Lago di Garda.

Sirmione, perla del Garda 

La bellezza di questo borgo è nota in tutto il mondo, e da secoli visto che fin dall’epoca romana è stata apprezzata per la sua posizioni unica. Si trova in una penisola che si incunea sul Garda, nell’estremità che la spinge in mezzo al lago, e a cui si accede tramite un suggestivo ponte levatoio.

Cosa vedere a Sirmione

Si passa attraverso il Castello Scaligero, visitabile nei camminamenti di ronda, e poi si può arrivare nella zona delle Terme, tra le più celebri del Garda. Qui trovi anche un sito archeologico unico, le Grotte di Catullo – i resti di una domus dove probabilmente visse questo poeta latino. Vero o falso, è luogo impagabile da visitare…

Peschiera del Garda, la città sospesa

Fortificata, sembra galleggiare sul lago come un passaggio obbligato in un punto focale del Garda. Ha fatto da secoli da collegamento tra le sponde veronese e bresciana, e Peschiera ancora oggi si presenta come una città sul Garda a metà tra Sirmione e i territori del Mincio, e la zona dove sorgono Gardaland e altri parchi divertimento. 

Sono proprio le acque del Mincio che attraversano la città tra le mura, i celebri bastioni che ospitano negozi, ristoranti, palazzi storici e tra cui si apre la Fortezza di Peschiera del Garda, un gioiello rinascimentale. Da vedere anche il Ponte Pedonale che attraversa il canale esterno della rocca e l’antico cammino di ronda da cui godere del paesaggio unico di questa città sul Lago di Garda. 

Se amate vivere in spiaggia, è celebre la riva per chi ama gli animali, la Braccobaldo Beach!

Lazise e lo spettacolo del lungolago

È stato il primo comune libero sul Garda, un centro di commerci ricco già nel X secolo: raccolto tra le sue mura e il Castello, ancora oggi sembra un luogo esclusivo. 

Il lungolago è suggestivo, tra i più belli nelle città del Lago di Garda, e dai portici in stile veneziano spuntano ristoranti, bar, negozi, si aprono vicoli chiamati ancora oggi calle. 
Oltre alla vita da spiaggia, qui si può visitare la Dogana Veneta nel porto, bere l’ottimo vino dei dintorni, oppure fare una visita alle mura del ben conservato Castello di Lazise – tuttora abitato.

E se ami la bici, puoi iniziare il percorso ciclo pedonale verso Peschiera del Garda!

Bardolino, la città dove brindare

Sempre sulla sponda veneta si trova questa città del Lago di Garda nota per l’omonimo vino rosso, che fa il paio con il celebre olio della zona. 

Dove dormire a Bardolino

Oltre alle bontà eno-gastronomiche, Bardolino offre passeggiate tra il porto e il lungolago, con molti locali e ristoranti dove fermarsi, negozi e anche due musei dedicati rispettivamente al Vino e all’Olio. Se cerchi degli stimoli artistici, allora è utile una visita alla chiesa romanica di San Severo: troverai un ciclo di affreschi appartenenti del XII-XIII secolo raffiguranti l’Apocalisse, scene della vita di Cristo e di battaglie. 

Garda e i suoi dintorni

La città si trova sulla sponda veronese del Benaco, e si apre ai piedi della Rocca di Garda. Questo nome deriva dal longobardo warda ovvero guardia, era riferito al Castello costruito sulla montagna, Garda plana. Ad oggi da visitare ci sono la Pieve del Garda, una delle più antiche del territorio, il celebre mercato, e gli eventi sportivi come le gare con le Bisse (imbarcazioni per la voga di stile veneto), o il Paio dell’Assunta a Ferragosto.

Nei pressi troviamo Punta San Vigilio, una zona romantica e spettacolare, celebre in tutto il mondo per la sua bellezza, dove si trovano un’antica locanda e una chiesetta; non distante si può raggiungere la Baia delle Sirene.

Torri del Benaco

Anche questa città sul Lago di Garda è circondata da mura medievali, e a Torri del Benaco anche il Castello fa la sua parte in uno scenario suggestivo. Dentro il castello è ospitato il Museo Etnografico in cui si può comprendere meglio la storia della pesca nel lago e anche in altri bacini non salati italiani. Qui trovi anche la Serra dei Limoni, unica limonaia della zona veneta, che risale al Cinquecento.

Tra le novità più recenti, c’è il ponte tibetano: una passeggiata adatta anche ai bambini fino al ponte lungo 34 metri e alto circa 40, che collega due località vicine a Torri del Benaco, Pai di Sopra e Crero. 

Malcesine e il Castello sul Garda

Nella sponda veronese spicca tra le principali città del Lago di Garda, questo centro che si snoda intorno al Castello Scaligero, dove ogni anno vengono celebrati matrimoni “favolosi”. In questo scenario, Malcesine è considerato un luogo romantico, dai vicoli stretti e l’atmosfera rilassante, soprattutto percorrendo le antiche mura e poi scendendo nella spiaggetta ai piedi del Castello.

Da questo paese parte la famosa funivia Malcesine – Monte Baldo che consente le escursioni in montagna e un giro nella cabina panoramica che ruota a 360 gradi!

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Cosa vedere a Tignale

Sono tante le cose da vedere a Tignale, un piccolo borgo che si estende dalla riva del Lago di Garda fino ai suoi 555 metri di altitudine, per una visita unica.

Le migliori spiagge di Malcesine

Scopri le migliori spiagge di Malcesine tra quelle libere e le attrezzate. In questo paese del Lago di Garda anche rilassarsi diventa speciale!

Latest Posts

Cosa vedere a Tignale

Sono tante le cose da vedere a Tignale, un piccolo borgo che si estende dalla riva del Lago di Garda fino ai suoi 555 metri di altitudine, per una visita unica.

Le migliori spiagge di Malcesine

Scopri le migliori spiagge di Malcesine tra quelle libere e le attrezzate. In questo paese del Lago di Garda anche rilassarsi diventa speciale!

Castellaro Lagusello, il borgo del cuore

Scopri Castellaro Lagusello, un piccolo borgo medievale che si specchia nelle acque del suo lago. Uno dei Borghi più belli d'Italia, nel Parco Naturale del Mincio.

Pieve di Tremosine, un borgo da scoprire

Tremosine è celebre perché è uno dei Borghi più belli d'Italia dalle sue altezze di 400 metri sul Garda, panorami mozzafiato e vicoli medievali...