Isola di San Biagio (o isola dei Conigli)!
I

Isola di San Biagio si trova al centro del Garda, raggiungibile a piedi o in barca, per ammirare il panorama, e rilassarsi in un'atmosfera veramente unica!

Home Le Isole Isola di San Biagio (o isola dei Conigli)!

Dalla serie di formazioni rocciose che puntellano il centro del Lago di Garda, emerge anche quest’isolotto suggestivo, dedicato a San Biagio. Si trova a Manerba del Garda, poco distante da Punta Belvedere, ed un’isola conosciuta come Isola dei Conigli per la presenza storica (e passata) di questi piccoli e simpatici animali.

La vegetazione e il paesaggio unico, ne fanno un luogo molto visitato da chi si trova sul Garda e vuole fare un’escursione in barca, oltre ad essere proprietà del camping omonimo e quindi “riservato”, in alcune fasce orarie, per i suoi clienti.

Come raggiungere Isola San Biagio

L’isolotto si trova nel versante bresciano del Garda, e lo potete raggiungere facilmente essendo a circa 200 metri dalla costa di Manerba del Garda, che è il nostro punto di partenza dopo aver parcheggiato nei paraggi di Porto TorchioPotete arrivare a San Biagio in barca oppure a piedi, nei momenti in cui il Lago di Garda ritira le sue acque e ne esce una striscia di fondale percorribile.

Se in barca il costo è di 2,50 euro (solo andata) per il tragitto in taxi boat da Porto Torchio (Manerba), dovete calcolare anche l’entrata da 5 euro che vale come “pass” per tutto il giorno. Le corse per l’Isola San Biagio sono attive più volte al giorno, e il biglietto si acquista direttamente a Porto Torchio.

In alternativa potete arrivare all’isolotto anche con la vostra barca, ma in tal caso sarà necessario pagare un biglietto che consente di approdare sul molo di San Biagio.

C’è da ricordare che apre tutti i giorni alle 9 e dopo le 18 l’isola chiude l’ingresso al pubblico e anche il chiosco; quindi, in serata non sarà più possibile accedervi – è infatti una proprietà privata del Camping San Biagio e ci sono delle fasce orarie da rispettare.

Il periodo dell’anno in cui potete visitare l’isola dei Conigli va da maggio a settembre, sempre considerando che le condizioni meteorologiche possono modificare questo periodo o limitarne le visite in alcune giornate.

Cosa fare sull’Isola dei Conigli 

Arrivati all’Isola San Biagio potrete attraversare e godere di un paesaggio fatto di prati verdi utili anche per prendere il sole, di cespugli che nella bella stagione sono sempre fioriti, di cipressi, di un’atmosfera particolarmente edenica e rilassante. 

Ma non solo, visto che l’isola è ben attrezzata troverete anche un angolo bar per i tuoi aperitivi e tutto quello di cui avrete bisogno. Non ci sarebbe bisogno di sottolinearvelo ma è comunque utile: sono presenti ovviamente i servizi igienici, e durante l’estate è possibile anche prendere a noleggio dei lettini da spiaggia dal chiosco bar. 

Il panorama gardesano dall’isola dei Conigli riserva la visione della Rocca di Manerba, con il lago che in questa frangia presenta delle calette con acque limpide in cui tuffarsi.

Inoltre, ancora oggi si incontrano i conigli, non più numerosi come un tempo che proliferando avevano minacciato tutta la vegetazione. Quelli rimasti, in ogni caso, sono ormai abituati alla presenza umana e per nulla impauriti.

Questa isola è, insomma, perfetta se ami i luoghi silenziosi, ventilati, dove oltre ai conigli potrete ammirare cormorani, anatre, tanti altri animali godendovi la natura del Garda. Se amate anche tuffarvi e/o fare vita da spiaggia, vi ricordo che è meglio portare con voi delle scarpette per gli scogli.

L’isola San Biagio ieri e oggi

La vita sull’isolotto non è stata sempre così movimentata: in passato quello il rifugio dei conigli sul Garda era, paradossalmente, un luogo di cacciatori. Partendo dalla villa seicentesca che sorge sull’isolotto, al centro, la famiglia di nobili locali ne faceva infatti una riserva di caccia. 

Oggi l’Isola San Biagio proprietà del Camping ma è parte della Riserva Naturale della Rocca, del Sasso e parco Lacuale. Si tratta di un parco di Manerba del Garda nato per lo studio e la protezione dell’ambiente del lago – sempre a rischio a livello di biodiversità dell’elemento acquatico come di quello terrestre. 

Lo Scoglio dell’Altare e l’attività subacquea 

I dintorni dell’Isola San Biagio spesso sono battuti dai sub, che amano fare immersioni in questa zona, e raggiungere luoghi come lo Scoglio dell’Altare. Si tratta di una roccia su cui, secondo la tradizione, una volta all’anno, veniva celebrata una messa per i pescatori della zona che rimanevano sulle barche. 

Oggi è celebre per la panoramica che dona a chi lo raggiunge, dato che da questo scoglio si possono vedere tutte le coste del lago, in una prospettiva a 360 gradi.

Al di sotto dello scoglio, c’è una parete che arriva a 150 metri di profondità, dove si trovano due balconate di spugne gialle e una grotta abitata dai pesci – in particolare anguille, alborelle, lucci, tinche, e dal pesce persico reale. Per questa sua particolarità, la parete sotto lo Scoglio dell’Altare è diventata una meta molto ambita da sub di tutta Italia.

Il Campeggio San Biagio

Quando si parte dalla terraferma per arrivare a piedi all’Isola dei Conigli, spesso ci si avvia dalla zona del Campeggio San Biagio, il quale gestisce anche l’isolotto. Infatti, per chi è ospite del campeggio l’ingresso sull’isola è gratis, mentre per i visitatori esterni coma già vi ho anticipato bisogna pagare un biglietto.

Il camping si snoda nella penisola che fronteggia l’Isola dei Conigli, e propone piazzole (161) dalla posizione vantaggiosa, su terrazzamenti naturali dai quali si può ammirare il panorama. Le piazzole sono tutte dotate di energia elettrica, e anche il camping presenta zona con bar, ristorante pizzeria, boe per le barche e un porticciolo. Sono presenti anche bungalow comprensivi di servizi igienici, aria condizionata, terrazza e una cucina elettrica. 

L’isola San Biagio è vicina, il Garda a portata di tuffo, la vegetazione rigogliosa… per chi desidera una vacanza sul Garda a contatto con la natura, questa posizione è veramente unica.

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Lefay Resort Spa al Lago di Garda: lusso e relax con vista

Benessere e lusso naturale: il Lefay Resort & SPA Lago di Garda è un gioiello eco-sostenibile per trattamenti benessere, bellezza, piaceri della tavola e scenari mozzafiato.

Parco acquatico Cavour: orari, prezzi e informazioni

Scopri attrazioni e piscine del Parco Acquatico Cavour, ti aspettano paesaggi emozionanti e divertimento. Arriva al momento giusto: ecco orari, prezzi e info!

Cosa vedere a Puegnago del Garda

Una località in Valtenesi che riserva cose da vedere e specialità da gustare! Scopri il paese Puegnago del Garda, i ruderi del castello, la fiera enogastronomica.

I migliori campeggi di Sirmione

Vacanze in campeggio, all'aria aperta: ecco quali sono i camping più richiesti a Sirmione del Garda, per i servizi e le possibilità di soggiornare anche in bungalow.
Booking.com