Castellaro Lagusello, il borgo del cuore
C

Scopri Castellaro Lagusello, un piccolo borgo medievale che si specchia nelle acque del suo lago. Uno dei Borghi più belli d'Italia, nel Parco Naturale del Mincio.

Home I Borghi del Lago di Garda Castellaro Lagusello, il borgo del cuore

È celebre per il suo laghetto a forma di cuore, ma anche per lo scenario unico, che vede nei pressi delle acque un bel castelletto medievale. Tutto cospira perché Castellaro Lagusello diventi uno dei borghi più belli d’Italia, e infatti è stato inserito in questo club!

La storia del Castellaro e del Castelliere

Nel basso medioevo, anno Mille circa, è da questa sua funzione difensiva che nasce il borgo, ovvero come “castelliere” che altro non è che una cinta muraria senza un centro abitato interno. Un luogo di rifugio dalle incursioni barbariche dell’epoca, senza troppe comodità, ma con un piccolo lago intorno, il “lagusello”.

Una storia affascinante, che non arriva per caso, però. Quello che oggi è Castellaro Lagusello, è un territorio che aveva già le sue radici in un insediamento antico, sia nell’età del bronzo con le palafitte intorno al lago, sia in età romana con un piccolo abitato nei pressi. Nel XII secolo la storia porta, appunto, a farlo diventare prima un rifugio, poi un vero e proprio borgo.

Come oggi, anche all’epoca il paesaggio evocava la tranquillità delle colline moreniche del territorio tra Mincio e Garda. La rocca medievale, con il castello Scaligero e le sue mura merlate, era circondata da campi e nebbie in inverno, ed è stata contesa tra Gonzaga e Visconti, passando poi alla Repubblica Veneta e, infine, ad un nobile privato. Nel 1637 i conti Arrighi diventano proprietari di Castellaro e del lago, avendo l’accesso privilegiato al ponte levatoio – oggi scomparso. 

Oggi Castellaro è una frazione del comune di Monzambano, in provincia di Mantova, ma parte del borgo è ancora privata, gestita dai proprietari della famiglia Toccoli. Oltre ad essere uno dei Borghi più Belli d’Italia vanta anche una vicina località, Fondo Tacoli, come uno dei siti archeologici palafitticoli che fa parte degli Antichi insediamenti sulle Alpi, rientranti nel Patrimonio dell’umanità UNESCO.

Castellaro Lagusello da visitare: cosa vedere

Quando si arriva ovviamente la prima cosa che colpisce è la collocazione del borgo accanto al laghetto a forma di cuore. Un luogo favoloso e antico, dove regnano le mura merlate, il Castello con la sua corte medievale, le piccole case antiche. Si passa nella porta d’ingresso tra le mura e ci si può immergere fin da subito nel passato, dai ritmi lenti e rilassanti. Entrando dalla parte settentrionale del borgo si trova subito visibile la torre quadrata, detta Torre dell’Orologio.

Più avanti, invece, si trova la chiesa di San Nicola, la piccola pieve citata nei documenti di Castellaro Lagusello del XII secolo che racchiude al suo interno una scultura della Madonna in legno intagliato e dorato, risalente al XV secolo, oltre a diverse tele seicentesche.

Avanzando nel borgo, si arriva alla Villa Arrighi, che oggi è proprietà dei conti Toccoli. La villa risale all’Ottocento quando l’antico castello fu trasformato inglobando le mura di cinta, torri con bifore, arcate. È possibile visitare la villa su richiesta, arrivando dal vicolo della villa al laghetto, tramite una scalinata. Ti attende uno scenario spettacolare, tra le mura antiche, le barche e il lago “cuorato” circondato da canneti. Inoltre, nella villa si trova anche la chiesetta oratorio di San Giuseppe, luogo sacro privato degli Arrighi costruito tra Seicento e Settecento.

Il Lagusello e l’ambiente naturale

La forma celebre del laghetto spesso distrae dalle bellezze naturalistiche di questa località, inserita nel Parco Naturale del Mincio, in cui sono molte le cose da sapere e vedere. 

Ci si avvicina al laghetto attraverso un percorso che, abbiamo visto, parte dalla Villa Arrighi, sia sterrato sia in legno, ma ci si può avvicinare anche tramite strade che portano verso i boschi circostanti o Monte Tondo. 

Questo laghetto fa parte di una zona di conservazione speciale inserita nel Complesso Morenico di Castellaro Lagusello, ampio quasi 300 ettari. Si trova nella parte centrale dell’anfiteatro morenico lasciato dall’antico ghiacciaio in questa zona del Garda verso la pianura. È proprio nella zona bassa che si aprono diversi laghetti, tra cui il Lagusello di Castellaro. 

Qui le acque escono dal lago tramite una fossa intorno al borgo, ed entrano nella vecchia cava di torba (Torbierina), creando un sistema idrico interessante anche con altre zone umide e risorgive. Si possono ammirare in questo eco-sistema alberi e piante ancora salvaguardate come erano originariamente nel territorio: cerri, roverelle, robinie, nespoli, noccioli aceri, biancospini e tante altre varietà.

Il paesaggio più tipico, però, è dato dai canneti che vengono solcati dal volo degli uccelli, tantissimi in questa zona. Sono presenti a Lagusello quasi 100 specie di uccelli tra migratori, stanziali, e quelli che svernano qui sul laghetto. I più famosi sono il Martin Pescatore e il Gruccione; quest’ultimo crea dei nidi che si possono osservare arrivando alla torbiera.

Il laghetto di Castellaro non manca di stupire con il suo paesaggio, ma anche con la sua vitalità di fauna e flora: un cuore verde!

Castellaro Lagusello da vivere: eventi e cose da fare

La primavera porta fiori e… mostre floreali, quindi. Qui a Castellaro Lagusello se ne svolge una ogni anno ad aprile, che celebre le bellezze naturali; non solo mostrando le varietà di fiori, ma anche con laboratori, visite guidate, incontri, performance artistiche. 

L’evento si chiama I fiori di Castellaro Lagusello ed è perfettamente inserita in un contesto che, per la sua bellezza, ormai è sottoposto al vincolo di salvaguardia ambientale all’interno del Parco Naturale del Mincio. Per chi desidera ampliare le sue escursioni, infatti, è possibile visitare con un percorso ciclabile tutte le campagne intorno a Castellaro e Monzambano, che sono costellate da pievi e oratori antichi.

Tra le altre manifestazioni in estate si svolge la Notte dei Desideri, e nelle località vicine si organizzano diverse sagre e rassegne di arte, musica e cultura. Per gli amanti enologi c’è l’evento Vino in Castello a Monzambano e diverse visite guidate organizzate per visitare il borgo.

A Natale, mercatini e manifestazioni non mancano sia Castellaro Lagusello sia a Monzambano.

Ci si può fermare nelle tante osterie e locande per assaporare i piatti tipici come i famosi capunsèi, gnocchi al pangrattato e nel brodo, oppure i formaggi e salumi locali – celebre è il salame conciato con aglio e spezie. Le bontà tipiche si possono accompagnare con i vini della zona, tra cui Tocai e Merlot.

Per chi vuole arrivare a visitare anche Monzambano, anche lì può trovare un castello del XII secolo, con l’annessa chiesa romanica di San Biagio – costruito proprio nel periodo in cui le invasioni degli Ungari furono più intense. 

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Le cascate del Lago di Garda

Sul Garda esistono anche delle incredibili cascate, concentrate per la maggior parte nel territorio del Trentino. Scopriamole, da Varone a Molina!

Il Bastione di Riva del Garda

Sul Garda trovi molte strutture difensive, tra cui il celebre Bastione di Riva del Garda un fortilizio rinascimentale, da cui si gode una vista strabiliante sull'Alto Garda.

Latest Posts

Le cascate del Lago di Garda

Sul Garda esistono anche delle incredibili cascate, concentrate per la maggior parte nel territorio del Trentino. Scopriamole, da Varone a Molina!

Il Bastione di Riva del Garda

Sul Garda trovi molte strutture difensive, tra cui il celebre Bastione di Riva del Garda un fortilizio rinascimentale, da cui si gode una vista strabiliante sull'Alto Garda.

Le migliori spiagge di Torbole

A Torbole trovi diverse spiagge libere, adatte a chi pratica sport d'acqua, ma anche angoli per chi cerca relax o romantiche passeggiate sul Garda.

Cosa vedere a Torbole

Torbole è un borgo sul Garda con diversi spunti per chi cerca una località sul lago ma anche qualche cosa interessante da vedere!