Cosa vedere a Brenzone
C

Brenzone è una località sul Garda che riserva sorprese tra bellezze storiche, natura e resti di antichi borghi nelle tante frazioni o sul lungolago.

Home Brenzone Cosa vedere a Brenzone

Sulla sponda veronese si trova Brenzone, una località sulle rive del Garda che si fa scoprire per storia e per le tante e piccole bellezze da vedere tra arte e natura.

Questa zona è quella che si affaccia sull’imponente Monte Baldo, vicina a San Zeno di Montagna e a Torri del Benaco. Un territorio unico che ha una particolarità rispetto a tanti altri centri gardesani: è divisa in tante contrade!

Le contrade di Brenzone

Il territorio comprende tante frazioni e zone tra cui Castello, Castelletto, Marniga, Magugnano, Porto e Assenza, oltre a diversi piccoli centri disseminati lungo le pendici del monte come Sommavilla, Biasa, Marniga, Prada – che dispone di strutture per il turismo invernale. Tutte  le contrade si dispongono fino a creare il paese centrale, che è rimasto una sorta di borgo antico sul Garda.

Le case colorate, che ricordano la laguna veneziana, si alternano a stradine, torri e mura, porticcioli e terrazze panoramiche. La sua vocazione “veneziana” si deve alla sua storia: Brenzone, così come molti dei luoghi della sponda veronese, è stato territorio della Repubblica di Venezia che ha rappresentato un periodo d’oro per questa località.

Le incisioni rupestri

Il territorio è stato comunque abitato da popolazioni primitive prima dei romani e infatti ancora oggi si trovano dei graffiti rupestri del II millennio avanti Cristo. Si tratta di graffiti molto antichi e importanti, una composizione in particolare riporta asce e pugnali, definiti secondo l’arte figurativa preistorica.

Oggi la pietra, o meglio chiamata “Pietra di Castelletto”, con queste incisioni si può vedere nell’atrio del Comune di Brenzone.

I borghi e i castelli di Brenzone 

Brenzone nasce come luogo di crocevia e passaggio che è stato fonte di discordie, nel corso dei secoli sono stati innalzati alcuni edifici a scopo di difesa: i cosiddetti Castelli di Brenzone. Nei periodi oggetto di invasione da parte dei vari nemici conquistatori, qui si rifugiavano le popolazioni indigene per la propria salvaguardia.

Sono rimasti solo dei resti dei quattro principali castelli, tra cui Castel Brenzone, e la Rocca di Biasa, in località Castelletto. È una struttura che si apre dopo tanti piccoli vicoli, difendendo la zona per secoli, anche se oggi ne rimangono solamente alcuni resti dato che Federico Barbarossa ne ordinò la distruzione nel 1158.

Borgo castello di Campo, uno dei più particolari del territorio

Tra le cose da vedere a Brenzone c’è sicuramente il borgo-castello di Campo, che si trova nell’entroterra sulle colline. Uno tra i borghi più belli d’Italia, non raggiungibile tramite l’automobile e quindi ancora intatto nella sua bellezza. Qui si può visitare la chiesetta di San Pietro in Vincoli, che mostra all’interno affreschi del XIII-XIV secolo, particolari per la loro influenza bizantina nella forma. Oggi Campo è abitato da pochissime persone, e in molti lo definiscono un affascinante borgo fantasma!

Un altro punto di interesse è la frazione di Sommavilla che, come dice il nome, è la più alta e si trova ai piedi del Monte Baldo. Perfetta per iniziare a fare delle escursioni in mezzo alla natura.

Le chiese di Brenzone

Nei diversi borghi sono ancora intatti degli edifici religiosi di origine medievale e rinascimentale che riservano atmosfere uniche al loro interno e anche qualche gioiello artistico.

La più antica è a Castelletto, la San Zen de l’oselet, un edificio del XII secolo che è nato su parte di una villa romana precedente, e oggi è una chiesa cimiteriale. Al suo interno si trovano degli affreschi del Duecento che richiamano le scene di vita di San Giovanni (Zen) e l’importanza del battesimo.

La celebre chiesa San Zen de l’solet a Castelletto di Brenzone

Un altro luogo sacro medievale su questa sponda del Garda è la Chiesa di San Nicola ad Assenza (XI-XII sec.), con le pareti interne affrescate alla fine del Duecento e nel Trecento. 

Nella contrada di Biaza sorge la Chiesa di Sant’Antonio Abate, dove anche qui si trovano degli affreschi del Trecento – ad evidenza deve essere stato un periodo vitale per questa zona, date le commissioni ai pittori dell’epoca, arrivate fino a noi incontaminate.

Cosa vedere scendendo sulla riva

Sono tante le spiagge e spiaggette di questa zona che riservano sia zone ad accesso libero, sia stabilimenti ideali per sportivi o per chi vuole portare i bambini al lago. 

Inoltre, Brenzone si distende sul lago in una bellissima posizione di fronte all’isolotto di Trimelone, che già da solo vale un’escursione anche se non troppo vicina. Come mai? Fortificato nel X secolo, durante le invasioni degli Ungari, l’isolotto fu utilizzato nei secoli come deposito di armi e materiale bellico – infatti, non ci si può avvicinare per timore di eventuali esplosioni. 

Isola di Trimelone

Per chi vuole rimanere a riva, invece, il lungolago è il regno degli sport d’acqua e in molti praticano windsurf e kitesurf, vela.  Per praticare o ammirare gli sport si può visitare il centro sportivo Acquafresca e al Circolo Nautico Brenzone a Castelletto, dove si trova uno Yacht Club in cui si svolgono le qualificazioni sul lago nel settore dello yacht racing.

Per chi vuole avventurarsi verso l’entroterra,  dal lungolago si parte con le biciclettate lungo le piste ciclabili del Garda o tra i sentieri. A San Zeno a Prada si trova una cabinovia e seggiovia, da dove raggiungere i balconi panoramici del circondario e iniziare delle passeggiate in montagna. Il territorio di Brenzone, infatti, si estende fino a 2200 metri, sul picco Telegrafo nel Monte Maggiore.

Eventi a Brenzone

Oltre alle manifestazioni legate alle Regate Veliche Internazionali, ci sono le festività religiose di cui la più nota è la spettacolare Via Crucis vivente, che parte da Castelletto il Venerdì Santo percorre il sentiero verso Biasa.

Altre feste e sagre sono legate al Santo protettore del borgo, tra luglio e Ferragosto e poi il 20 gennaio a Magugnano. Un’antica fiera è quella di Santa Caterina a Castelletto, legata al mercato del bestiame e si svolge il 25 novembre di ogni anno. 

Nella frazione di Campo la festa più nota è la notte di San Lorenzo, il 10 agosto, con la manifestazione Musica fra gli olivi.

Da vedere e da fare a Brenzone, quindi, ce n’è!

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

6 COMMENTS

  1. Buongiorno,
    vorremmo passare (4 adulti) 2 notti a Berenzone. Mi può indicare un B&B economico ma pulito?
    Mi può indicare se è Brenzone che viene servito un piatto tipico a base di pesce di lago essicato al sole con mi pare polenta ed altro? Questo piatto è stato reclamizzato alla TV ma non ricordo il suo nome. Quando vi è il grande mercato’

    • Ciao Vasco, scrivimi via email così ti passo il link diretto del b&b che ho avuto la fortuna di provare. Per quanto riguarda il pesce di lago essiccato al sole con la polenta penso che stai parlando della Sarda di lago che trovi un po’ ovunque.

  2. Buonasera,
    Passeremo 3 giorni a Casteletto in maggio.. 2 adulti e 2 bambini di 6 e 3 anni. È possibile fare un escursione in barca? Grazie

    • Ciao Elma, ovviamente è un piccolo paesino dove è la natura che la fa da padrona quindi sicuramente dovrai muoverti a bici/piedi/scooter 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Esplorando il fascino del Castello di Tenno: un maestoso custode della storia sul Lago di Garda

Cari appassionati del Lago di Garda, oggi vi condurrò in un viaggio attraverso le maestose mura del Castello di Tenno, un'imponente fortezza...

Alla scoperta del lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata indimenticabile tra panorami incantevoli e relax rigenerante

Esplora il suggestivo lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata di 1,5 km tra panorami mozzafiato e relax sulle rive del Lago di Garda. Scopri consigli pratici per un'esperienza indimenticabile.

Valeggio sul Mincio: cosa vedere e cosa fare

Scopri le meraviglie di Valeggio sul Mincio sulle rive del Lago di Garda. Leggi il nostro articolo per trovare consigli su cosa vedere e fare, dai borghi medievali al Castello Scaligero e alle delizie culinarie locali. Pianifica la tua prossima avventura in questo affascinante angolo dell'Italia!

Santuario di Montecastello a Tignale: un tesoro nascosto sul Lago di Garda

Scopri la bellezza nascosta del Santuario di Montecastello: un luogo di pace e spiritualità immerso nella natura. Esplora la storia millenaria e le meraviglie architettoniche di questo santuario incantevole.
Booking.com