Capodanno al Lago di Garda
C

Vuoi passare il Capodanno al Lago di Garda? Scegli tra la mezzanotte in barca alle SPA termali, ristorante per il cenone o... in piazza tra i fuochi d'artificio!

Home Risorse di Viaggio Capodanno al Lago di Garda

Cosa fai a San Silvestro? La fatidica notte che fa da spartiacque tra un anno e l’altro, è sempre fonte di dubbi, speranze, progetti e… prenotazioni! Già, perché è sempre meglio decidere in anticipo cosa fare, e se per caso il tuo obiettivo è di passare il Capodanno al lago di Garda, allora devi solo scegliere come.

Le opzioni sono tante, e vanno dal cenone nei ristoranti tipici alle terme, al capodanno nei parchi divertimento con i bimbi, forse con il primo dell’anno avventuroso, oppure quello romantico tra le nebbie del Benaco… in barca!

C’è da sottolineare che con il Covid-19 la situazione è in continuo divenire e le cose cambiano di giorno in giorno, per questo mi sento di consigliarvi di controllare sempre le notizie legate alle tre diverse regioni che toccano il Lago di Garda: Lombardia, Veneto e Trentino Alto-Adige.

Capodanno sul Garda in barca

Chi ama le atmosfere esclusive e affascinanti del lago, si può ritrovare a ballare in un battello nel bel mezzo del Garda, oppure in una mini-crociera. Un’esperienza per vivere veramente il fascino del Benaco, grazie ad una romantica cena in barca oppure salendo per un tour intorno alla mezzanotte. Lo spettacolo sarà sicuramente ampliato dai fuochi d’artificio che come ogni anno illuminano tutta la costa gardesana, dato che sono molti i comuni a festeggiare.

Per chi sceglie la mini-crociera sul Garda, di solito è attiva la motonave Tonale che, partendo da Desenzano, offre uno spazio per il cenone e la musica dal vivo.

Inoltre, e questo è sicuramente l’anno giusto dato il Covid-19, si possono affittare barche, motoscafi privati, prenotare traghetti e battelli, per festeggiare il nuovo anno nel bel mezzo del Benaco con il distanziamento!

Cena in riva al lago

Chi ama la buona cucina sicuramente può prenotare in uno dei tanti ristoranti sparsi sulle rive del Garda, da dove si possono ammirare scenari mozzafiato, “botti” di Capodanno e luci in lontananza. Il veglione di San Silvestro di solito ha sempre una grande varietà di proposte, che vanno dalla cucina tipica del territorio, squisita tra pesce di lago e ricette dell’entroterra, fino alla cucina creativa dei ristoranti più raffinati.

A volte il cenone comprende la musica dal vivo, altre volte si tratta di ristoranti più adatti a chi vuole passare uncapodanno romantico, magari in una splendida villa e a lume di candela.

Per i buongustai, comunque, sono tante le trattorie, le osterie e i ristoranti-locande dei centri storici gardesani che offrono anche degustazioni di vini locali, per un capodanno informale e gourmet.

Capodanno nella SPA 

Le acque termali così diffuse sul territorio, in particolare nella zona di Sirmione, consentono a molte persone di prenotare le vacanze di Capodanno in una SPA. Un percorso benessere che può culminare in una serata che comprende l’utilizzo della piscina, massaggi, dei trattamenti benessere oppure estetici

Spesso sono presenti pacchetti pensati per la settimana di San Silvestro, sopratutto nei gradi centri come le Terme di Sirmione, oppure nelle SPA di Peschiera del Garda, Bardolino, Desenzano, Malcesine o Limone del Garda. Negli hotel SPA di Riva del Garda o Torbole, nella zona nord, sono tante le proposte benessere in un ambiente unico come quello trentino.

Il vantaggio di questi centri benessere, è che di solito si può usufruire anche di campi da tennis e golf… per smaltire il cenone!

Capodanno in piazza

Sono tanti i comuni che organizzano delle feste, in cui si può brindare all’aperto per l’arrivo del nuovo anno. In questo caso si spende poco ma si può godere delle piazze e dei fuochi d’artificio, che ogni anno vengono fatti brillare tra cielo e acque. Sono celebri i capodanni in piazza a Desenzano, Sirmione, Bardolino.

Nei centri storici risplendono le luminarie, l’atmosfera è rilassante ma anche animata da bancarelle e via vai tra le stradine. 

Si aspetta la mezzanotte sorseggiando, con la musica dei dj a fare da sottofondo…

Il giorno dopo San Silvestro, dopo il romanticismo del bacio a mezzanotte o del brindisi tra amici, ci sono anche tanti mercatini da scoprire per chi si ritrova nei borghi gardesani. Tra vin brulé e dolci tipici, ci sono da scoprire anche l’architettura e le zona più naturalistiche vicine alle cittadine del Garda. 

Ovviamente sto scrivendo questo articolo in un periodo dove il Covid-19 la fa da padrona, bisognerà vedere quale sarà la condizione generale del Paese durante le festività di fine anno che potranno confermare un Capodanno simile agli anni passai, o renderlo più “distanziato” del solito.

Capodanno a Gardaland (chiuso fino al 2021)

I parchi divertimento sono sempre molto amati dai bambini ma anche dai più grandi. Per questo, per l’ultimo dell’anno può essere un’ottima idea portare i piccoli a Gardaland, e festeggiare il 2021 con le offerte riservate per chi vuole divertirsi! 

Ci sono da scoprire i sentieri avventurosi di Gardaland Magic Winter, e le attrazioni celebri come Blue Tornado, Magic Mountain, Mammut, Raptor… un paesaggio unico è quello delle magiche luci che riflettono sul bianco della neve: il parco diventa un paesaggio della Lapponia!

AGGIORNAMENTO -> Il parco di Gardaland è, però, chiuso per tutto il 2020 a causa del Covid-19.

Capodanno luxury sul Garda

Come ho accennato, sono tante le ville che offrono un cenone sontuoso, una vera cena di gala a Capodanno dove brindare tra antiche mura e scintillanti lampadari.

Alcune dimore propongono una cena con un servizio esclusivo, come la cena di Capodanno a Villa Conti Cipolla, una villa ottocentesca nei pressi di Peschiera del Garda. Oppure la celebre Villa Caratti a Punta San Vigilioche ha ospitato nei secoli personaggi famosi come Winston Churchill – accessibile da un molo privato e vista panoramica sul Garda.

Qui, come in altre dimore storiche, intorno alla villa è presente un parco, e gli spazi sono sempre ampi per ospitare amici, coppie, famiglie.

A Lazise, per esempio, anche la Dogana Veneta propone un veglione unico, in un edificio con una bellissima terrazza, che ha origini medioevali; che nel Cinquecento fu il perno degli scambi commerciali dell’epoca nell’antico borgo sul Lago di Garda, e per una sera può rivivere sotto i vostri occhi!

Capodanno in agriturismo sul Garda 

Per chi non ama i grand hotel o la mondanità, sono tanti i b&b e gli agriturismi sparsi su tutto il territorio  del lungolago e nei dintorni. Si trovano casali o appartamenti che possono donare un soggiorno confortevole, e permettere di organizzare una cena in famiglia o tra amici, magari assaporando i prodotti tipici della tradizione gardesana. 

Addirittura, anche diversi camping predispongono un servizio per il veglione di capodanno, in una formula rilassante e spartana che può significare evasione dalle grandi città.

Il giorno dopo, ci si può svegliare tra la natura e pensare di visitare qualche piccolo borgo vicino o fare una passeggiata all’aria aperta!

Capodanno in Discoteca sul Garda

Il veglione di Capodanno è sempre il più amato da chi ama ballare, quindi sono tante le discoteche del litorale gardesano ad organizzare delle feste. 

Per il capodanno 2020-2021 non si prevede una riapertura dei locali, quindi chi ama ballare potrà trovare soluzioni alternative alle grandi discoteche (sopratutto quelle vicino a Desenzano erano un cult!). In ogni caso è bene tenere d’occhio i locali e le associazioni che possono offrire la cena di Capodanno con dj e musica da ascolto – dai balli caraibici all’elettronica, il modo per muoversi un po’ sulla sedia non mancherà.

Capodanno… col tuffo!

Una tradizione, sul Garda come in molti luoghi d’Italia, è quella di tuffarsi nelle acque per dare un buon augurio all’anno nuovo. A Riva del Garda, a mezzogiorno del primo gennaio, ci si può azzardare ad uno “splash” nelle acque gardesane, solitamente da Piazza III Novembre. 

In alternativa, Bardolino è un altro luogo dove affrontare le freddezze del Garda, se si è sufficientemente in forma e coraggiosi.

Già, perché secondo la tradizione il freddo mantiene giovani, ma per tuffarsi è bene assicurarsi di saper sfidare le acque gardesane e iniziare l’anno col tuffo giusto…

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Prodotti tipici di Tremosine

Il Garda e le sue bontà in tavola, soprattutto a Tremosine offre specialità di formaggi morbidi o stagionati, olio DOP, il miele d'acacia e le squisite ricette tradizionali tra pesce e carne

Prodotti tipici di Malcesine: vino, salumi e formaggi

La sponda veronese del Garda propone prodotti certamente interessanti, soprattutto nella zona di Malcesine

Lo Zafferano del Lago di Garda

Il Garda riserva sempre qualche sorpresa: come il suo pregiato zafferano, coltivato nella sponda meridionale soprattutto, vero oro giallo del territorio!

Prodotti tipici di Limone sul Garda

Ecco le delizie del territorio di Limone sul Garda, dalle celebri specialità al limone e agli agrumi fino all'olio d'oliva Garda DOP, extravergine pregiato.
Booking.com