Visita alla centrale idroelettrica di Riva del Garda
V

Riva del Garda ti sorprende con una maestosa centrale idroelettrica degli anni Venti, aperta alle visite. Scopri un capolavoro di ingegneria e architettura.

Home Riva del Garda Visita alla centrale idroelettrica di Riva del Garda

Se il centro di Riva accoglie i visitatori con una splendida fortezza, bisogna sapere che nei dintorni c’è un’altra architettura (più moderna) da scoprire, ovvero quella della Centrale Idroelettrica del Ponale: un capolavoro tra forma estetica e funzionalità ingegneristica, che risale addirittura agli anni Venti.

Unica e monumentale, la centrale di Riva del Garda è aperta alle visite, durante le quali viene mostrato ai visitatori il suo funzionamento pensato per la produzione elettrica. Un vero e proprio tour per capire come le acque vengono raccolte per liberare la loro potenza e trasformarle in energia.

Monumento e risorsa energetica sulle rive del Garda

Partendo già dalla prima occhiata esterna si capisce che la centrale idroelettrica di Riva del Garda è anche un monumento storico che suscita emozioni. Nella facciata anteriore, la struttura ti accoglie con la statua del Genio delle Acque: il cosiddetto Nettuno.

Una chicca di storia

L’architetto che progettò la centrale era lo stesso autore del Vittoriale (la casa-museo del poeta D’Annunzio)Giancarlo Maroni. Una vera e propria certezza per quanto riguarda la costruzione di gioielli architettonici. I lavori iniziarono nel 1928-1929 e dopo 70 anni, in occasione del rifacimento delle tubazioni, ha subito una (necessaria) revisione nel 1998.

Il tour in breve

Per la creazione dell’impianto idroelettrico sul Garda, che all’epoca era un edificio di avanguardia tecnica, il progettista aveva studiato sia gli spazi funzionali sia gli ambienti che oggi permettono la visita. La visita è sorprendente e comprende tre piani: l’accoglienza sulla sponda del Garda e la sala macchine, il piano dei trasformatori e dell’officina di montaggio, e in alto la sala comando.

Il tour soddisfa le curiosità di chi vuole capirne le funzioni e rappresenta un’occasione per scoprire come l’acqua si trasforma in energia elettrica. Inoltre l’esperienza diella visita è adatta anche e soprattutto dai più piccoli grazie alla presenza di strumenti multimediali e giochi interattivi sul tema.

Finito il tour si può uscire sulla terrazza e ammirare il paesaggio spettacolare sul Lago di Garda!

La centrale idroelettrica di Riva, il funzionamento da scoprire

Prima di tutto una informazione fondamentale: la centrale idroelettrica di Riva del Garda si trova posizionata sul fiume Ponale, tra il lago di Ledro e il lago di Garda. Il sistema idrico, infatti, sfrutta l’acqua del vicino Lago di Ledro che viene incanalata verso la centrale fino alle condotte forzate nei pressi della chiesa di Santa Barbara.

Per vari chilometri l’acqua “dirottata” scorre lungo le rocce, sopra il lago, per poi scendere fino ai macchinari della centrale. Arrivando con una pendenza notevole avvia il processo idroelettrico: la forza idrica aziona le turbine che producono energia elettrica.

Dalla centrale l’acqua viene poi rilasciata nel lago di Garda, senza modifiche o alcun tocco umano: è così che alla fine del processo l’acqua ha donato energia pulita, che non inquina!

La sua capacità produttiva è di 76 MW (megawatt), e per mantenerla tale anche quando le acque del Ledro sono basse è previsto un sistema di pompaggio. Si aspira l’acqua del Garda, la si riporta in alto e la si incanala di nuovo verso le turbine: in breve un vero e proprio capolavoro di ingegneria eccezionale che si inoltra nella montagna lungo le gallerie scavate nella roccia.

Una curiosità? La centrale idroelettrica di Riva del Garda è nota per un record mondiale di pompaggio del calcestruzzo in altezza. Nel 1994 ha raggiunto 532 metri!

Quando e come visitare la Centrale di Riva del Garda

L’impianto idroelettrico fa parte del Gruppo Dolomiti Energia e si può visitare tutto l’anno; anche se è consigliabile in primavera ed estate quando il clima è piacevole sul lago.

Il tour dura circa 2 ore ma può essere richiesta anche una visita orientativa della durata di 1 ora. Si può effettuare il tour sia in gruppo, sia singolarmente. In ogni caso si svolge necessariamente come una visita guidata e su prenotazione.

Info utili per visitare la centrale idroelettrica a Riva del Garda

Indirizzo

Via Giacomo Cis, 13 – Riva del Garda (Trento) – lungolago nella zona di imbarco traghetti. Si trova a 30 minuti da Trento e 20 minuti da Rovereto, si può raggiungere dall’autostrada A22 del Brennero oppure dall’autostrada A4, proseguendo per la Gardesana Occidentale SS 45 bis oppure Gardesana Orientale SS 249 – in base alla provenienza.

Contatti

Telefono: +39 0461 032486 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.
E-mail: booking@hydrotourdolomiti.it 

Orari e modalità di visita

  • Prenotazione obbligatoria.
  • Visite guidate ogni sabato e domenica alle ore 15.
  • È possibile effettuare la visita con il passeggino – lo si dovrà lasciare per brevi tratti.
  • Parzialmente accessibile a carrozzine per disabilità motoria.
  • Per accedere all’impianto è necessario un documento d’identità valido.
  • Viene consigliato un abbigliamento comodo, adatto alla struttura, e un capo coprispalle per la temperatura interna, climatizzata anche nei mesi estivi.
  • Visite private fuori orario: su prenotazione e con tariffe su richiesta.

Prezzo del biglietto di visita della centrale

  • Prezzo intero: 15,00 Euro.
  • Prezzo ridotto: 8,00 Euro.
  • Tariffe famiglie: 2 genitori + fino a tre figli minorenni > 25,00 Euro | 1 genitore + fino a tre figli minorenni > 15,00 Euro.
  • Riduzioni: ragazzi fra i 7 e i 18 anni | studenti fino a 26 anni con tesserino universitario | Over 65 con documento.
  • Gratuità: bambini fino ai 6 anni | persone diversamente abili e accompagnatori | Insegnanti, guide turistiche, interpreti e accompagnatori nell’esercizio della loro professione.
  • Visita all’Officina dell’Energia: 5 Euro.

Il sistema idroelettrico del Lago di Garda

La visita rappresenta una piacevole alternativa per chi si trova sulla sponda trentina del lago. Questo territorio regala scenari mozzafiato anche visitando luoghi produttivi come le centrali idroelettriche.

Per chi lo desidera, infatti, è possibile abbinare il tour di un’altra centrale idroelettrica, a Santa Massenza. Si trova a circa 30 km da Riva del Garda e sfrutta le acque del fiume Sarca collegando con diversi canali il lago glaciale di Santa Massenza, il Lago di Toblino, il lago di Cavedine, la centrale idroelettrica di Torbole.

Le acque del Trentino permettono di produrre energia pulita in Italia (così importante per la tutela ambientale) grazie ai diversi impianti idroelettrici, una vera risorsa da scoprire!

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Esplorando il fascino del Castello di Tenno: un maestoso custode della storia sul Lago di Garda

Cari appassionati del Lago di Garda, oggi vi condurrò in un viaggio attraverso le maestose mura del Castello di Tenno, un'imponente fortezza...

Alla scoperta del lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata indimenticabile tra panorami incantevoli e relax rigenerante

Esplora il suggestivo lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata di 1,5 km tra panorami mozzafiato e relax sulle rive del Lago di Garda. Scopri consigli pratici per un'esperienza indimenticabile.

Valeggio sul Mincio: cosa vedere e cosa fare

Scopri le meraviglie di Valeggio sul Mincio sulle rive del Lago di Garda. Leggi il nostro articolo per trovare consigli su cosa vedere e fare, dai borghi medievali al Castello Scaligero e alle delizie culinarie locali. Pianifica la tua prossima avventura in questo affascinante angolo dell'Italia!

Santuario di Montecastello a Tignale: un tesoro nascosto sul Lago di Garda

Scopri la bellezza nascosta del Santuario di Montecastello: un luogo di pace e spiritualità immerso nella natura. Esplora la storia millenaria e le meraviglie architettoniche di questo santuario incantevole.
Booking.com