Villa Feltrinelli a Gargnano: come visitarla, i prezzi, orari
V

A Gargnano spicca Villa Feltrinelli, gioiello tra l'Ottocento e le vicende della RSI. Oggi è un hotel extra-lusso sul Garda, ma si può visitare una volta l'anno!

Home Gargnano Villa Feltrinelli a Gargnano: come visitarla, i prezzi, orari

Gargnano è una cittadina sul Lago di Garda, nella sponda bresciana, sorta già nel medioevo ma con un territorio abitato in passato da Etruschi, Celti e Romani. Questa località è nota anche per i luoghi che hanno fatto la storia moderna, e l’hanno coinvolta durante la Seconda Guerra Mondiale, nella Repubblica Sociale Italiana, detta Repubblica di Salò.

Tra questi, c’è la Villa Feltrinelli, celebre per aver ospitato la residenza e la segreteria di Benito Mussolini in quegli anni (1943-45). La storia di questa villa parte da prima, ovviamente, e arriva fino ad oggi, in cui l’edificio è divenuto un hotel lussuoso e prenotato da chi vuole soggiornare a Gargnano.

La storia di Villa Feltrinelli

Costruita alla fine dell’Ottocento (18929) in circa 7 anni è stata progettata per essere la residenza estiva della famiglia Feltrinelli. Se d’inverno soggiornavano a Milano, per seguire i loro affari, durante la stagione calda tornava alle origini, nella cittadina dove era sorta la prima loro azienda di legname.

L’architetto, in dubbio tra Alberigo Belgiojoso e Francesco Solmi, ha pensato di suddividere il caseggiato in blocchi di altezze differenti tra loro, dando movimento all’edificio neo-romantico. La parte centrale era sormontata da una torretta, distrutta dai tedeschi durante il periodo mussoliniano per motivi di sicurezza. Per il resto, ha mantenuto la sua forma esagonale con il prospetto sul Garda.

All’interno si trovano arredi d’epoca, affreschi, una hall lussuosa con scalinate in marmo, pavimenti in legno originali, pareti in gesso dipinto, soffitti d’epoca, lampadari un tempo alimentati a gas. Ci si può affacciare sul lago da una terrazza di ampie dimensioni, e altre aperture della facciata sul Garda; queste si presentano suggestive grazie all’uso della pietra bianca delle cornici e le forme diversificate tra finestre bifore, trifore, a stella…

Alle spalle dell’edificio centrale si trova il parco, molto amato dal suo successivo proprietario, l’americano Robert Burns

Le trasformazioni della villa durante la R.S.I.

Villa Feltrinelli fu occupata nell’ottobre del 1943, quando Mussolini la scelse come residenza, per poter raggiungere comodamente il luogo del Quartier Generale che oggi è il centrale Palazzo Feltrinelli a Gargnano. 

Era dotata anche di un rifugio, che oggi è il vano caldaie dell’hotel, e di un sistema di protezione sul tetto – due piccoli cannoni e mitragliatori antiaerei.

Tutto il percorso da Villa Feltrinelli al quartier generale era costellato da edifici che furono per la maggior parte requisiti dalle S.S. tedesche. All’epoca Gargnano era suddivisa in zone ben definite, in cui ci si doveva muovere con il lasciapassare. La zona C, era la più controllata e corrispondeva con Villa Feltrinelli.

Ci furono dei bombardamenti aerei su Gargnano, eseguiti dagli anglo-americani, ma né Villa Feltrinelli né altri palazzi del potere furono colpiti.

Nella villa alloggiarono anche la moglie Rachele e i figli, e la dimora fu abbandonata da Mussolini nel 1945, quando partì per Milano.

Villa Feltrinelli diventa un albergo

Dopo un periodo di abbandono, la villa fu restaurata nel 1997 e divenne il Grand Hotel villa Feltrinelli – molto richiesto per l’atmosfera nobiliare e la possibilità di soggiornare nelle suite oppure nelle villette adiacenti, immerse nel parco. 

Oggi l’edificio è parte del gruppo russo Renova, e si propone come hotel extra lusso con prezzi favolosi, sui 1.500-2.000 euro a notte per gli alloggi meno raffinati, fino alle suite da 3000 euro.

Questo albergo offre suite junior, junior deluxe e premium, mentre tra gli alloggi nel parco, sono presenti dei cottage e strutture considerate super-romantiche come la Casa dei Fiori. Una struttura, in particolare, rappresenta un vero lusso per raffinatezza, ed è la dépendance La Limonaia, un cottage perfetto per vivere un’esperienza da Eden.

Per i più avventurosi è possibile prenotare la Boat house: una casa-battello dove si può dormire cullati dalle acque del Garda. 

Oltre agli arredi lussuosi, il paesaggio spettacolare e al clima elitario, l’Hotel possiede un ristorante da guida Michelin, guidato dallo chef Stefano Baiocco.

Nei dintorni dell’edificio si trovano campi da golf e tennis, una piscina ampia e rilassante, spazi per passeggiate o per il benessere, nella zona dedicata alla rigenerazione del corpo e della mente. Qui si possono prenotare massaggi profondi, e trattamenti Acqua di Parma.

Per chi lo desidera e può permetterselo (a costi da capogiro), è possibile anche organizzare eventi e matrimoni a Villa Feltrinelli. Una curiosità dell’ospitalità extra-lusso è data dal fatto che gli ospiti possono arrivare a Villa Feltrinelli anche su un veliero, oppure in elicottero.

Visitare Villa Feltrinelli

La villa della famiglia Feltrinelli si trova, in realtà, a nord del centro di Gargnano e si affaccia sul lago. Nel tempo è diventata un monumento ma è visitabile solo un giorno all’anno, essendo oggi il Grand Hotel villa Feltrinelli con soggiorno a cinque stelle di lusso e un ristorante di prestigio.

Già da qualche anno, quando chiude per la stagione ricettiva, Villa Feltrinelli diventa “museo per un giorno”, che viene definito open day.

In questo modo, è possibile visitarla tramite dei percorsi guidati, in cui le guide autorizzate accompagnano i gruppi nella  villa, nelle stanze e anche in esterno lungo i giardini e le limonaie.

  • Di solito la giornata di apertura al pubblico di Villa Feltrinelli è ad ottobre, in due fasce orarie: mattina e pomeriggio. 
  • L’indirizzo esatto della villa è Via Rimembranza 40 a Gargnano.
  • I visitatori sono organizzati in piccoli gruppi.
  • In caso di pioggia la visita viene rimandata.

Aggiornamento 2021: ho chiesto a Villa Feltrinelli dettagli per le visite di quest’anno e mi ha risposto che “al momento a causa della situazione attuale non sono previste visite guidate/open day della proprietà per quest’anno”.

Considerata “l’ultima residenza del Duce”, in realtà si mostra con arredi e architetture dei Feltrinelli e non conserva cimeli del passaggio mussoliniano.

Se si può visitare quando si vuole il ristorante, ovviamente, mentre la visita annuale in altri ambienti è consentita liberamente al pubblico perché il Comune di Gargnano ha preso degli accordi con l’Hotel.

Un modo per scoprire la limonaia d’epoca, il giardino maestoso e gli interni originali.

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

11 COMMENTS

  1. Buongiorno! Ho letto con molto interesse questo articolo: complimenti! Il lago di Garda è nel mio cuore da sempre.
    Ho letto che l’apertura di Villa Feltrinelli quest’anno sarà datata 13 maggio.
    Ho inteso correttamente: la villa è parzialmente visitabile gratuitamente sempre (è visitabile totalmente solo nell’open day di ottobre), corretto?
    Grazie molte per l’aiuto, continui con questi articoli, il nostro territorio è ricco di tesori che meritano di essere messi in luce.

    • Ciao Letizia,

      la villa è completamente visitabile, come dici tu, solamente una/due volte all’anno a seconda della decisione della direzione dell’hotel. Per quanto riguarda le visite parziali sono sì gratuite ma dipendono sempre dagli accordi col comune e comunicati dall’hotel e cambiano di anno in anno. Per il 2021 non ho ancora informazioni, chiedo e aggiorno l’articolo nelle prox due settimane!

      • Ciao Letizia,

        ho chiesto a Villa Feltrinelli e ti confermo che al momento non sono previste visite guidate per quest’anno… Mi dispiace

  2. Ciao Michele, complimenti anche da parte mia per il bellissimo ed interessante articolo su Villa Feltrinelli.
    Da tempo mi piacerebbe visitarla, quindi sarà un piacere avere notizie nei prossimi tuoi articoli.
    Roberto Manzella (Desenzano del Garda)

    • Grazie mille! Avrò sicuramente maggiori notizie più avanti, ad oggi nulla è cambiato purtroppo. Buona giornata!

  3. Ciao Michele son venuta all’ultimo open day nel 2019 , con amici americani, ma purtroppo causa pioggia non ci hanno fatti entrare…eravamo penso una trentina…anche quest’anno va buca…peccato @ resta sempre una meta . Ciao Lucia di Garda

    • Ciao Lucia, piacerebbe davvero anche a me ritornarci dato che ormai ho ricordi offuscati! Speriamo ci sia un’altra possibilità

  4. Quando si può prenotare la visita alla villa Feltrinelli? Ultima residenza di Mussolini.

    Grazie
    Antonella Gioia
    Piacenza 4 aprile 2022

  5. Buonasera, desideravo sapere se ci sono novita’ riguardo alla possibilita’ di visitare villa Feltrinelli ….Grazie Catia

    • Gentilissima, il 17 ottobre 2023 è l’unico giorno disponibile!Da quello che so basta presentarsi verso le 10 del mattino.

      Grazie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Esplorando il fascino del Castello di Tenno: un maestoso custode della storia sul Lago di Garda

Cari appassionati del Lago di Garda, oggi vi condurrò in un viaggio attraverso le maestose mura del Castello di Tenno, un'imponente fortezza...

Alla scoperta del lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata indimenticabile tra panorami incantevoli e relax rigenerante

Esplora il suggestivo lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata di 1,5 km tra panorami mozzafiato e relax sulle rive del Lago di Garda. Scopri consigli pratici per un'esperienza indimenticabile.

Valeggio sul Mincio: cosa vedere e cosa fare

Scopri le meraviglie di Valeggio sul Mincio sulle rive del Lago di Garda. Leggi il nostro articolo per trovare consigli su cosa vedere e fare, dai borghi medievali al Castello Scaligero e alle delizie culinarie locali. Pianifica la tua prossima avventura in questo affascinante angolo dell'Italia!

Santuario di Montecastello a Tignale: un tesoro nascosto sul Lago di Garda

Scopri la bellezza nascosta del Santuario di Montecastello: un luogo di pace e spiritualità immerso nella natura. Esplora la storia millenaria e le meraviglie architettoniche di questo santuario incantevole.
Booking.com