Cosa vedere a Puegnago del Garda
C

Una località in Valtenesi che riserva cose da vedere e specialità da gustare! Scopri il paese Puegnago del Garda, i ruderi del castello, la fiera enogastronomica.

Home Cosa Vedere Cosa vedere a Puegnago del Garda

Spesso i luoghi meno noti possono riservare delle sensazioni molto piacevoli a chi li visita, specialmente se non è la prima volta che si arriva sulle sponde del Garda e si vuole scoprire qualcosa in più.

È il caso di Puegnago, un piccolo centro nella Valtenesi, che rappresenta il primo paese che si incontra una volta lasciata la costa tra Desenzano del Garda e Salò.

Ci si addentra in un paesaggio che offre relax tra ulivi e vigneti, i panorami sul lago e sul Monte Baldo, e… vediamo cosa si può fare e vedere a Puegnago del Garda!

Il Castello di Puegnago

Come fulcro intorno al quale si è sviluppato il paese in antichità ci sono i ruderi di questa fortezza e la sua cinta muraria. Il castello nasce nel X secolo come baluardo contro le incursioni dei barbari, in particolare ungarici, che spesso scorrazzavano in questo territorio.

Nonostante la sua posizione non centrale il castello di Puegnago era comunque parte di una rete di fortezze della Valtenesi, tutte in collegamento tra loro per la difesa comune. Fin dall’inizio la fortezza aveva una pianta irregolare, nata sulla cima del paese per gli scopi difensivi. Nel tempo è stata oggetto di rimaneggiamenti, e delle originali torri una fu trasformata nella torre campanaria che vediamo oggi, nel 1827.

Tra i ruderi si mostrano altre torri rettangolari e mura di cinta, mantenute nei secoli seguenti. Il Castello di Puegnago, infatti, passo sotto i Della Scala, i Visconti e la Repubblica di Venezia, occupato dalle truppe di Napoleone, quelle austriache, e poi arrivando all’annessione nel Regno d’Italia, fino ad oggi.

La storia del paese e le sue frazioni

Sono 6 le frazioni del comune che nascono come piccoli borghetti ognuno con una chiesa, dedicata al proprio santo, a testimonianza delle antiche origini di questa località. Dall’età del bronzo, infatti, l’insediamento è stato uno dei centri della civiltà palafitticola nei pressi del Garda e dei vicini laghi di Sovenigo – di cui parlerò tra le cose da vedere.

Abitata fino all’epoca romana, Puegnago prende il nome probabilmente da un personaggio latino, Popinius, poi definito Popiniacus e Puviniaco nel Medioevo.

È a quest’epoca che risalgono dei ruderi e frammenti di probabili ville romane, oggetti di scavo del 1971-72 e che si trovano soprattutto nelle località di Monte  Boccale, Località  Valsella e località  Videlline. Le frazioni sono, in ordine alfabetico, Castello, Mura, Palude, Monteacuto, Raffa e San Quirico.

Quella più celebre è quella del Castello, ovviamente, che ospita anche il Municipio e i principali servizi del paese. 

Tra le chiese più interessanti sparse nel territorio, ci sono la seicentesca parrocchia di San Michele Arcangelo con una suggestiva via Crucis, e la Madonna della Neve.
Nella località Palude, invece, si può visitare la rinascimentale chiesa di San Giovanni Battista (XV secolo), e per una tipica chiesa della controriforma (fine XVI secolo), nella frazione di Mura si trova la chiesa di San Giuseppe.

Cantine, oliveti e la fiera 

L’attività agricola che caratterizza questa terra da secoli, ancora oggi prosegue con diverse aziende agricole che producono olio di oliva, in particolare quello di qualità olivi Casaliva, e aziende vitivinicole che danno vita a diversi vini tra cui il noto Groppello della Valtenesi: un rosso speziato e vellutato, molto apprezzato con piatti di carne, primi saporiti e formaggio stagionati.

Anche un giro per cantine e oliveti, infatti, è qualcosa da fare a Puegnago sul Garda!

Per la gioia dei golosi, ad agosto si svolge la Fiera di Puegnago, dedicata alle eccellenze enogastronomiche. Un mercato che mostra e fa gustare per 4 giorni le delizie dell’extra vergine d’oliva DOP del Garda e i vini DOC del territorio, Groppello incluso. Inoltre in fiera si potrà sicuramente gustare un buon piatto tipico: gli gnocchi di Puegnago, a base di pane, basilico, pomodoro.

I laghi di Sovenigo

Nei dintorni di Puegnago del Garda ci sono altri specchi d’acqua interessanti oltre a quello più famoso. Se da una parte si staglia il Benaco, dall’altra si possono ammirare i laghetti di origine intra-morenica nella località di Sovenigo.

Su queste sponde, inoltre, in estate avviene la fioritura dei fiori di loto, importati dal Giappone per dare un tocco caratteristico a questi piccoli laghetti.

Un’escursione a Puegnago Del Garda può essere perfetta per chi cerca una località in cui fare una gita quando ci si trova sul Garda. Nei dintorni si possono percorrere anche dei sentieri di trekking piacevoli per attraversare il territorio in bicicletta oppure a piedi, oppure si può arrivare a Polpenazze del Garda dove si trovano i ruderi del castello, altra testimonianza delle fortificazioni medievali in Valtenesi. 

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Lefay Resort Spa al Lago di Garda: lusso e relax con vista

Benessere e lusso naturale: il Lefay Resort & SPA Lago di Garda è un gioiello eco-sostenibile per trattamenti benessere, bellezza, piaceri della tavola e scenari mozzafiato.

Parco acquatico Cavour: orari, prezzi e informazioni

Scopri attrazioni e piscine del Parco Acquatico Cavour, ti aspettano paesaggi emozionanti e divertimento. Arriva al momento giusto: ecco orari, prezzi e info!

Cosa vedere a Puegnago del Garda

Una località in Valtenesi che riserva cose da vedere e specialità da gustare! Scopri il paese Puegnago del Garda, i ruderi del castello, la fiera enogastronomica.

I migliori campeggi di Sirmione

Vacanze in campeggio, all'aria aperta: ecco quali sono i camping più richiesti a Sirmione del Garda, per i servizi e le possibilità di soggiornare anche in bungalow.
Booking.com