Cosa vedere a Castelnuovo del Garda
C

Vuoi visitare Castelnuovo del Garda? In un giorno o un fine settimana, scopri cosa vedere e cosa fare tra monumenti, vicoli del borgo, escursioni nei dintorni...

Home Cosa Vedere Cosa vedere a Castelnuovo del Garda

Per una visita di una giornata oppure come base per un weekend, Castelnuovo è perfetta. Immerso tra vigneti e uliveti, tra Peschiera del Garda nei pressi del lago e la celebre Gardaland, questo borgo riserva diverse scoperte, specialmente per chi ama la storia, l’eno-gastronomia e la vivacità delle strade!

Cosa Fare e cosa vedere a Castelnuovo

Il centro storico è quello da cui partire, ovviamente, per una passeggiata tra il Castello, le mura antiche e i vicoli storici. Se ami sostare vicino alle acque del lago puoi pensare di viverti almeno una mezza giornata sui litorali più vicini: la spiaggia Ronchi oppure la spiaggia Campanello.

Avventurandosi nei dintorni, potrai esplorare le zone intorno a Castelnuovo dove immergerti nel verde di boschi e prati, uliveti e antichi casali, con sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta. Qui vicino si può godere del rinnovato Parco del Tione (un fiume che attraversa questa zona) e delle passeggiate nei dintorni.

Vediamo più in dettaglio qualche località, in modo che potrai orientarti e scegliere cosa vedere a Castelnuovo del Garda in poco tempo!

I monumenti storici da vedere a Castelnuovo

Grazie alla sua storia piuttosto lunga e movimentata, Castelnuovo del Garda ti riserva diversi monumenti interessanti:  partiamo dalle date, per capire cosa vedere!

La storia di Castelnuovo corre lungo il tempo come tutti i comuni che oggi circondano il Lago di Garda, e parte dall’epoca preistorica secondo alcuni studiosi, in base a dei ritrovamenti archeologici (frammenti di selce e pietra lavorata, presumibilmente dell’età del Bronzo). In epoca romana il centro si chiamava Beneventum, poi ribattezzato Quadrivium – che significa quattro strade o crocevia, forse per la sua posizione interessante.

Il borgo prosperò fino al XII secolo, quando fu distrutto dalle truppe dell’imperatore Federico Barbarossa, per essere ricostruito e ribattezzato Castrum Novum, ossia Castelnuovo in italiano. Del suo periodo medievale e poi rinascimentale, il borgo mantiene il centro storico con il Castello e la torre fortificata, gli edifici religiosi e le ville, che testimoniano il suo antico passato e anche le costruzioni più recenti.

Il Castello

Il possente Castello di Castelnuovo del Garda fu costruito nel 1387 dalla nobile famiglia dei Visconti, e correlata alla fortezza c’è la suggestiva Torre Viscontea a cui nell’ottocento aggiunsero merli e orologio.

La chiesa e la Cappella

Nelle vicinanze del Castello si trova l’interessante chiesa di Santa Maria con un campanile del XV secolo, e dello stesso periodo è la Cappella della Madonna degli Angeli, che però si trova sul Colle di San Lorenzo.

Del periodo medievale, invece, rimangono l’oratorio di Santa Maria (XIII secolo), rinnovato recentemente ma che mantiene la torre campanaria in stile romanico, e la pieve di Sant’Andrea. Questa pieve risale addirittura all’VIII secolo, in epoca longobarda, fondata forse su costruzioni di epoca romana. Oggi il suo aspetto è Settecentesco, ed è ancora dedicata al santo che diede il nome al vicino borgo di Sandrà.

Il monumento ai Martiri

Dalle signorie rinascimentali Castelnuovo passò poi alla Repubblica di Venezia e all’Impero Austriaco, che durante la Guerra d’Indipendenza Italiana su questo territorio (nel 1848) incendiò questo borgo durante la Battaglia di Castelnuovo. A questo combattimento sanguinoso fu dedicato il Monumento ai Martiri di Castelnuovo, creato nel 2008 e oggi visibile nei pressi della Chiesa di Santa Maria, dove si svolsero realmente i fatti.

Luoghi più rilassanti da vedere lungo le passeggiate sono sicuramente le tante ville venete di Castelnuovo, dalle più antiche a quelle più recenti, nei pressi del centro e sul territorio castelnovese. Un esempio di villa rinascimentale è Villa Cossali Ridolfi Sella, nata nel Quattrocento su terreni della fattoria degli Scaligeri. Si trova lungo la strada Brescia-Verona, e svetta con la torre colombara, il nucleo più antico dal quale si sono costruiti edificio, portico e loggiato, parco, i casali rustici. Sul territorio si trovano anche la rinascimentale Villa da Monte verso Cavalcaselle, e la Villa Bagolini detta Valcerea, nei pressi di Mongabia.

Spiagge e parchi da vedere a Castelnuovo del Garda 

Pur non essendo direttamente sul Lago di Garda, il borgo è vicino ad alcune spiagge nei pressi di Gardaland. Le aree che si affacciano sulle acque, sono molto frequentate dagli abitanti e da chi capita nei pressi delle zone castelnovesi.

Lido Campanello

Il Lido Campanello, in particolare, è considerato un litorale non solo per prendere il sole ma anche per fare sport d’acqua, uscire in barca, usufruire anche della piscina. 
La spiaggia è libera ma anche con una zona riservata a pagamento, con un fondo di ciottoli ed erba, e un piccolo parco giochi per i bambini.

Lido Ronchi

La spiaggia del Lido Ronchi è un luogo tranquillo, da vedere e in cui sostare se si cercano relax e verde nei pressi delle acque del lago, in queste località vicine a Castelnuovo del Garda. È attraversata anche da una comoda pista ciclabile, e presenta un punto ristoro comodo anche solo per una sosta.

Parco Tione

Il Parco del Tione, da poco migliorato dall’amministrazione di Castelnuovo, si estende verso le frazioni di Sandrà e Oliosi, solcato dal fiume omonimo. È interessato ad un progetto di sostenibilità ambientale, e vale la pena di farci un salto per gli amanti della natura. 

Per i buongustai sono tanti i ristoranti e le località con cantine dove gustare i piatti tipici veronesi, le ricette del Garda, i vini del territorio – come alla celebre Festa  dell’Uva di  Castelnuovo  del  Garda a settembre.

Gardaland, il parco divertimenti per tutti

Sicuramente il centro di attrazione più noto di questo comune è Gardaland, il parco ricco di attrazioni amato da tantissimi bambini ma anche da molti adulti.

A Gardaland trovi montagne russe, delfinari, parchi e giochi a tema, ma anche spazi per il relax e la ristorazione perfetti per piccoli e grandi.  Il parco divertimenti attira migliaia di visitatori ogni anno, e val bene la pena di visitarlo in un fine settimana a Castelnuovo del Garda!

Michele
Ciao lettore 🙂 Sono Michele, ho 30 anni e vivo sul Lago di Garda, più precisamente a Toscolano Maderno. La passione e la bellezza di questo territorio mi hanno spinto a condividere con voi i miei migliori consigli e tutto ciò che riguarda il Lago di Garda. Se avete bisogno di informazioni ulteriori commentate l'articolo e vi risponderò in 24 ore! Buon viaggio a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi Articoli:

Esplorando il fascino del Castello di Tenno: un maestoso custode della storia sul Lago di Garda

Cari appassionati del Lago di Garda, oggi vi condurrò in un viaggio attraverso le maestose mura del Castello di Tenno, un'imponente fortezza...

Alla scoperta del lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata indimenticabile tra panorami incantevoli e relax rigenerante

Esplora il suggestivo lungolago di Padenghe del Garda: una passeggiata di 1,5 km tra panorami mozzafiato e relax sulle rive del Lago di Garda. Scopri consigli pratici per un'esperienza indimenticabile.

Valeggio sul Mincio: cosa vedere e cosa fare

Scopri le meraviglie di Valeggio sul Mincio sulle rive del Lago di Garda. Leggi il nostro articolo per trovare consigli su cosa vedere e fare, dai borghi medievali al Castello Scaligero e alle delizie culinarie locali. Pianifica la tua prossima avventura in questo affascinante angolo dell'Italia!

Santuario di Montecastello a Tignale: un tesoro nascosto sul Lago di Garda

Scopri la bellezza nascosta del Santuario di Montecastello: un luogo di pace e spiritualità immerso nella natura. Esplora la storia millenaria e le meraviglie architettoniche di questo santuario incantevole.
Booking.com